25 consigli per avere capelli belli, adesso e in autunno

I segreti di due hairstylist, guru dell'hair health, per avere capelli belli, sani, lucidi, a prova di hairstyling

Più Popolare

Lo shampoo? Meglio senza schiuma. L'acqua con le bollicine? Un toccasana. Sergio Carlucci, direttore di Tony&Guy Italia e Raoul Vasconi, titolare dei saloni Raoulstaff - Lifestlyle Salon Aveda di Monza (MI), rivelano i loro segreti per avere capelli belli, lucidi a prova di hairstyling.

1. Meglio i colpi di sole degli shatush

Per i colpi di sole si usa una concentrazione inferiore di ossigeno e ammoniaca rispetto a quella necessaria per lo shatush. Tecnicamente, la decolorazione avviene in seguito a una reazione chimica tra ammoniaca e acqua ossigenata che estrae i pigmenti dal fusto capillare. Tale reazione, nei colpi di sole, è favorita dalla copertura con stagnola o pellicola plastificata. Per lo shatush, invece, le ampie ciocche (con i colpi di sole il numero di capelli trattati è inferiore) sono esposte all'aria e questo richiede più volumi di ossigeno.

Advertisement - Continue Reading Below

2. Il biondo 'high light'? Con moderazione

La decolorazione è un processo molto aggressivo: è consentita una schiaritura al massimo di 3/4 toni, mentre si sconsiglia il biondo cenere o platino alle more che, per ottenerlo, dovrebbero schiarire di circa 6 toni. Non è un caso se le scure che si decolorano abitualmente hanno capelli ispidi, secchi e opachi.

3. Attenzione a piastre, ferri e phon

Piastre e ferri cuociono i capelli perché raggiungono una temperatura di 240 gradi, un calore simile a quello prodotto dalle piastre per arrostire le braciole. Il calore intenso, anche quello del phon, altera i legami d'idrogeno e di conseguenza la forma del fusto e la sua salute. Proteggeteli con prodotti specifici anti-calore che li preservano, in parte, dalle 'scottature' ma soprattutto non abusate di questi strumenti: non usateli tutti i giorni, nemmeno per i ritocchi.

Più Popolare

4. Shampoo: diffidate della schiuma

Uno shampoo che fa troppa schiuma (presenza in etichetta di SLS e SLES, tensioattivi anionici) può danneggiare il cuoio capelluto. I tensioattivi (ovvero gli agenti lavanti che inglobano grasso e sporcizia e ne consentono la rimozione con l'acqua), modificano il ph cutaneo e il cuoio capelluto diventa più fragile, secco e più esposto alle patologie cutanee. Scegliete le basi lavanti anfotere o quelle oleose in grado di rimuovere la sporcizia per affinità.

5. Il balsamo non va applicato sulla cute

Bisogna stenderlo sui capelli partendo da una distanza minima di 5/10 centimetri dalla testa, perché è formulato per trattare la struttura capillare, non la pelle, infatti contengono macro-molecole che, se si depositano sulla cute, ne ostruiscono i pori che non riescono a respirare e a eliminare le impurità.

6. Evitate (o almeno riducete) le costrizioni

Elastici duri e troppo stretti o clips metalliche 'strong' tagliano e rovinano i capelli.

7. Stop a chignon e pony tail troppo serrati

Lo chignon troppo stretto, come anche la coda, o la riga sempre da un lato, indeboliscono i capelli perché la trazione continua ha un'azione negativa sulla salute del bulbo. L'ideale per il loro benessere? Lasciarli il più possibile i capelli liberi di muoversi.

8. Accettate i vostri capelli

È la tendenza del momento: riccia, liscia, o mossa ogni chioma è bella, quel che conta è gestirla in modo corretto per ottenere il meglio senza snaturarla

9. Permanente? Si, ma con coscienza

Se la base è extra-liscia o liscia non bisogna pretendere di ottenere il riccio, al massimo si può puntare a un'ondulazione morbida per non rovinare troppo i capelli sottoponendoli a una dose massiccia di arricciante. Questa sostanza chimica, infatti, rompe i ponti disolfurici della cheratina e quindi stressa il capello.

Advertisement - Continue Reading Below

10. Attenzione alla stiratura

Se la chioma è riccia o addirittura super-riccia, voler raggiungere il liscio è devastante per la salute dei capelli.

11. Scegliete lacche, gel e mousse di buona qualità

Restano per ore a contatto con i capelli: li devono proteggere non rovinare

12. La spuntatina? Almeno ogni 8/10 settimane

I capelli sono geneticamente programmati per crescere fino a un certo punto, tale lunghezza è diversa da persona a persona. Quando il capello ha raggiunto la sua 'fine vita' comincia ad aprirsi, soprattutto sulle punte, e a sgretolarsi dando alla chioma un aspetto opaco e disordinato. Eliminando le parti finali dei capelli si consente a quelli in crescita, quindi sani, di andare a comporre la parte finale della chioma. Il risultato? Una massa di capelli piena e luminosa.

13. Massaggiate il cuoio capelluto ogni giorno

Il massaggio quotidiano allenta la tensione che blocca la microcircolazione e riattiva l'afflusso del sangue che, irrorando meglio il cuoio capelluto, lo mantiene nutrito e ossigenato. Il benessere dei capelli comincia proprio da lì, alla radice: se questa è sofferente, lo sarà anche il capello. Il massaggio si esegue con i polpastrelli delle dita aperte, insistendo sopra le orecchie e la nuca, per circa due minuti.

14. Non abusate dei prodotti con siliconi

Alcuni cosmetici per i capelli sono arricchiti con i siliconi (in etichetta sono i componenti che terminano con one o xane). Queste sostanze hanno un effetto estetico sulla chioma: la fanno sembrare bella, lucida e sana anche se non lo è. Un pericolo per il suo vero benessere. Non sono sostanze pericole in sé ma è meglio riservarne l'uso a situazioni particolari che richiedono una chioma perfetta!

15. Spazzolarli sì, ma senza eccedere

I cento colpi di spazzola raccomandati dalle nostre nonne sono troppo, ma nulla è troppo poco. Il giusto sta nel mezzo: bisogna spazzolare cute e capelli ogni giorno, per liberarli da polvere e prodotti di styling. Per sciogliere i nodi, spazzolate prima le punte, poi da metà lunghezza in giù e infine dalla radice per tutta la lunghezza

16. Ok a spazzole di crine e legno

Evitate la plastica e il metallo: possono spezzare i capelli oltre a renderli elettrici.

17. Il doppio shampoo? Inutile

Il doppio lavaggio è sfibrante. Il bis serve solo in caso di capelli molto sporchi.

18. Risciacquate a fondo

Il risciacquo deve essere molto accurato e con abbondante acqua tiepida per eliminare completamente i residui di shampoo e balsamo.

19. Più lucidi con acqua fredda e aceto di mele

L'ultimo risciacquo con acqua fredda richiude le squame del capello, e sulla sua superficie compatta, la luce si rifletterà meglio. Meglio ancora se addizionata con mezzo bicchiere di aceto di mele (dall'odore meno intenso) che elimina anche i depositi di calcare che rendono opaco il capello

20. L'impacco d'olio d'oliva fa bene, però…

Qualunque olio vegetale, quindi anche quello d'oliva, fa bene ai capelli ma la quantità di detergente che si deve usare per eliminarlo dopo l'impacco, rischia di vanificare tutto il beneficio. Meglio scegliere maschere e creme senza risciacquo formulate per nutrire senza 'ingrassare'.

21. L'acqua gassata per dare volume

Se avete i capelli sottili, usate shampoo e balsamo volumizzanti e, per l'ultimo risciacquo, utilizzate acqua gassata: le bollicine di anidride carbonica rimuovono tutti i residui di shampoo e balsamo che possono appesantire i capelli

22. Il segreto salva piega

Asciugate ogni ciocca alla perfezione per evitare che l'umidità rimasta intrappolata riporti i capelli al loro stato originale e li trascini verso il basso con il suo peso.

23. L'olio secco è un toccasana a 360°

Le moderne tecnologie hanno messo a punto olii che non ungono e non soffocano i capelli. Poche gocce applicate coni polpastrelli sulle lunghezze esaltano la luminosità, lasciato in posa per 15 minuti primo dello shampoo nutre i capelli secchi, ma anche usato prima della piega con spazzola e phon.

24. Non lavateli tutti i giorni

La detersione quotidiana non è necessaria, se non in casi particolari, anzi, può rivelarsi dannosa per la cute e per la struttura dei capelli che vanno lavati ogni due/tre giorni al massimo. Se sono finissimi e si sporcano subito si possono detergere tutti i giorni ma con pochissimo shampoo diluito in acqua, alternato ogni due/tre giorni con un detergente oleoso che pulisce per affinità.

25. Nutriteli con una maschera specifica settimanale

Da scegliere in base alle esigenze: con ceramidi per capelli destrutturati, con pantenolo per quelli secchi, vitamina e per i colorati

More from Gioia!:
Capelli
CONDIVIDI
Lo shampoo giusto per avere capelli perfetti anche al mare
Ti serve un prodotto multitasking, con cui puoi fare tutto. Eccolo!
Gigi Hadid trasformata dal pixie cut
Capelli
CONDIVIDI
Lo sapevi che Gigi Hadid s'è fatta il pixie cut?
La top model ha abbandonato la lunga chioma bionda. Ne siamo sicuri?
Tagli capelli 2017-2018: le tendenze per l'inverno
Capelli
CONDIVIDI
Tagli capelli: scegli adesso il tuo look per l'inverno!
Dal wob al bowl, dal medio scalato alle onde vintage: 16 trend per tutti i gusti
Capelli
CONDIVIDI
Perché mi fanno male i capelli?
No, non sei pazza: il motivo si chiama tricodinia ed è l'infiammazione che può essere causata dallo chignon e la coda di cavallo
Contouring capelli viso tondo
Capelli
CONDIVIDI
Per scolpire il viso tondo LA soluzione è il contouring per i capelli
E se l'hair contouring fosse quello che stavi cercando per valorizzare il tuo bellissimo viso tondo?
Capelli
CONDIVIDI
5 mousse per modellare e curare i capelli
Per scatenare i ricci, dare volume alle chiome più sottili o anche come balsamo dopo lo shampoo: scopri le novità
No poo: l'hair care preferito dalle celebs
Capelli
CONDIVIDI
Hair care: che ne dici del no poo?
È l'hair care più amato dalle celebs e regala capelli splendenti, scopri cos'è e i prodotti no poo
capelli bianchi prima dei 30 anni
Capelli
CONDIVIDI
Perché ho i capelli bianchi a 20 anni?
Se hai la ricrescita senza aver compiuto 40 anni, queste potrebbero essere le cause
Capelli
CONDIVIDI
Belen ci ha dato un taglio
La showgirl argentina mostra su Instagram il suo nuovo caschetto, fresco di parrucchiere
Capelli
CONDIVIDI
Zac, che frangia sia! 9 idee alternative da copiare
Che ne dici di puntare sulla frangia per stravolgere il tuo look con queste ispirazioni rubate a Pinterest?