Capelli al sole: 15 buone abitudini da seguire

​Sono pochi e facili i gesti per ottenere in estate un effetto wave naturale o un colore con sfumature luminose: leggi i nostri tips per una chioma da copertina​

Più Popolare

Il sole, ma anche la salsedine e il vento sono piuttosto aggressivi sui capelli, ma possono diventare i tuoi migliori alleati se impari a sfruttarli nel modo giusto. Segui le nostre dritte facili e guadagnerai sfumature stile California, onde naturali e un'allure finalmente rilassata. Vedrai, con il vademecum salvatesta dell'esperto Tiziano Rossi, chief trainer di Jean Louis David, una volta in città, non dovrai subito segnare in agenda l'appuntamento per taglio e colore.

Advertisement - Continue Reading Below

1. Cambio del filtro

I prodotti solari oggi proteggono con scudi anti-Uv e nutrono come trattamenti di bellezza. Quelli a base di glicerina e ceramidi sono perfetti alla sera perché hanno un'azione elasticizzante e rivitalizzante. Quando sei sotto al sole, invece scegli formule al pantenolo, sostanza che ripristina il corretto grado di umidità dei capelli e attiva la formazione della cheratina. I siliconi cationici, infine, avvolgono il fusto come una pellicola, rinforzandolo e proteggendolo: vanno usati una volta alla settimana.

Più Popolare

2. Scegli la texture giusta

Sei pigra e non ti muovi mai dal lettino? Utilizza protezioni spray facili da vaporizzare. Con i capelli sottili, punta invece su consistenze impercettibili: quelle voile creano un film idrorepellente e senza peso. Gli oli a effetto wet e i prodotti cremosi vanno bene solo per fusti extralarge, molto inariditi.

3. Ripara la sera

Se al giorno la salsedine agisce come schiarente naturale, alla sera tuttavia è meglio eliminarla perché potrebbe irritare la cute. Con uno shampoo delicato, come quello all'olio di jojoba, che deterge e nutre allo stesso tempo. Consiglio per chi è una maniaca dello snorkeling e passa la giornata in acqua: applica una maschera a base di olio del dattero del deserto, dalle proprietà riparatrici e anti-rottura e tienila in posa sotto la cuffia da piscina per 5 minuti.

4. Esfolia delicatamente

L'acqua marina è un toccasana per la cute sensibilizzata: esfoliante naturale, aiuta a regolare la produzione sebacea e tiene sotto controllo anche la formazione della forfora. Per mantenere la giusta ossigenazione, alla sera fai uno scrub leggero, che elimina tutti i residui dei prodotti applicati di giorno.

Advertisement - Continue Reading Below

5. Testa profumata

Quest'estate sono di grande tendenza i cappelli di paglia tipo panama e i foulard coloratissimi, ma anche le fragranze dedicate ai capelli. Puoi combinare questi due dettagli cool spruzzando sulla tesa del cappello o sulla seta della tua bandana chic il profumo che preferisci: grazie al calore del sole, l'aroma ti circonderà in modo delicato ma persistente, senza danni collaterali.

6. Contro l'aridità

Se i capelli sono molto secchi, applica spray che non ungono, a base di proteine e acido oleico. Quando la chioma si increspa a causa di vento e salsedine, puoi addolcirla con la maschera 10 in 1 della linea Express Therapy Urban Care di Jean Louis David. Senza risciacquo, si vaporizza sulle lunghezze bagnate o asciutte e poi si distribuisce delicatamente con il pettine a denti larghi.

7. Le cure extra

Mescola in una ciotola oli vegetali di mandorle dolci e semi di lino e aggiungi cinque-sei gocce di olio essenziale di calendula. Applica il mix su lunghezze e punte e raccogli i capelli in uno chignon morbido. Risciacqua bene dopo due ore al massimo e stendi un prodotto con filtri Uv, per proteggere il colore.

8. Districali senza spezzarli

Sui capelli bagnati, l'ideale è usare il pettine a denti larghi: partendo dalle punte, sciogli i nodi lentamente, salendo fno alla radice. Quando sono asciutti, bisogna usare spazzole in setole naturali e morbide e pettinare a testa in giù per un massaggio extra alle cuticole.

9. Una spuntatina e via

È meglio partire per il mare con le punte più sane possibile. Come capire se è ora di passare alle forbici? Stacca un capello e tira le due estremità: se non risulta elastico, vai dal parrucchiere prima di fare la valigia.

10. Sfibratissimi?

L'olio di Argan è perfetto per lunghezze danneggiate e deboli. Applicane qualche goccia dopo aver tamponato l'eccesso d'acqua con un asciugamano, massaggiando le punte con i polpastrelli. Così levighi le cuticole ed elimini anche l'effetto elettrostatico che increspa i capelli.

11. Lega e proteggi

Se prima di partire hai fatto il colore e vuoi preservarlo il più a lungo possibile, vai con chignon e treccia: sono i raccolti che schermano meglio. La treccia più innovativa è quella a corona: dopo aver intrecciato le lunghezze, avvolgile intorno alla testa, creando un cerchietto. Fissa con elastici in spugna e mollette in plastica. Per i tagli corti, via libera alle fasce fantasia, viste in molte sflate.

12. Rivitalizza con l'henné

Per chi ha la chioma al naturale e non vuole schiarire troppo, l'henné è l'ideale. Rinforza il colore di base, proteggendo i fusti e donando volume e vitalità. È anche un rimedio per capelli grassi: li asciuga senza irritare.

13. Effetto shatoosh

Se hai già i colpi di luce, sole e mare ti aiuteranno a schiarire di almeno due toni. Ma se punti a un effetto ancora più deciso, applica un prodotto schiarente da metà lunghezza fno alle punte. Poi intreccia i capelli e falli asciugare al sole. Nel giro di una settimana, avrai creato un balayage dalle sfumature dorate.

14. Niente phon

Se i capelli sono mossi, lasciali asciugare dall'aria, mettendo prima un prodotto che mantenga l'ondulazione. Li hai lisci e vuoi creare un effetto wave? Fai delle grandi trecce e attendi che il calore dell'atmosfera estiva faccia il resto. Poi disfale e lavora le lunghezze a testa in giù, passando dolcemente le dita.

15. Liscio a tutti i costi

Prima di passare al brushing, usa anche in estate un prodotto termoprotettore. I migliori sono quelli alla cheratina, che lasciano i fusti brillanti e soffci. Non rinunci alla piastra? Scegli quelle "intelligenti": rispettano la texture e la tipologia del capello, impostando la temperatura minima più effcace.

More from Gioia!:
Capelli
CONDIVIDI
Cos'è il colore vin brulé e perché è la tinta più richiesta del momento
La cosa certa è che spopolerà tra Natale e Capodanno
Capelli
CONDIVIDI
30 tagli corti ma non troppo per l'inverno 2018 perfetti dai 30 anni in poi
Freddo non ti temo e io i capelli, come vuole la tendenza inverno 2018, me li taglio corti, anzi cortissimi
Capelli
CONDIVIDI
"Ti aiuto a trovare il colore giusto per i tuoi capelli. Tu seguimi in questi semplici step, okay?"
Come trovare la tinta perfetta? Parola all'esperto (e orecchie ben aperte!)
Capelli
CONDIVIDI
I capelli di Meghan Markle al naturale? Sono riccissimi, quasi afro, e abbiamo le prove
Belli, bellissimi, praticamente perfetti. E se la chioma di Meghan fosse tutta una messa in scena (ops messa in piega)?
Come fare i capelli mossi
Capelli
CONDIVIDI
Come fare i capelli mossi ed essere una favola (riccia) che cammina
È facilissimo... se sai come farlo
Il miglior taglio di tutti i tempi per chi ha i capelli fini
Capelli
CONDIVIDI
Ladies a voi il miglior taglio di tutti i tempi per chi ha i capelli fini
E la tua chioma sembrerà finalmente voluminosissima
Perché ci siamo sempre lavati i capelli nel modo sbagliato?
Capelli
CONDIVIDI
Perché ci siamo sempre lavati i capelli nel modo sbagliato?
Per avere capelli perfetti non basta usare i prodotti giusti ma anche sapere qual è il giusto modo per lavarli
Capelli
CONDIVIDI
Blake Lively con il nuovo taglio di capelli corto è totalmente irriconoscibile!
Zac!
Capelli
CONDIVIDI
5 tagli di capelli che fanno sembrare più giovane. 10 anni più giovane
Dal caschetto scalato al lungo con frangia, "guardami i capelli e prova a dire quando sono nata"
Capelli
CONDIVIDI
"Mmm stavi meglio prima!": 5 tagli da evitare perché non piacciono per niente agli uomini
Lui non è un mostro, semplicemente gli piacevi molto di più prima