Come usare la spazzola lisciante e la piastra elettrica per avere i capelli lisci

Dalla temperatura adatta a come preservare la bellezza della tua chioma, ecco tutti i pro e contro della piastra per capelli

Più Popolare

Vuoi lisciare i capelli? Renderli ordinati e perfetti? Bene, le alternative sono due: la classica piastra elettrica e la nuovissima spazzola lisciante.

La piastra elettrica è indicata per tutti i tipi di pieghe, da quelle veloci alle più elaborate, o anche per modellare frange, formare boccoli e riccioli morbidi. È uno strumento professionale ma semplicissimo, che si può utilizzare anche due volte a settimana, soprattutto con l'ausilio di prodotti protettivi. La piastra, a differenza del phon, rende lucidi i capelli, prevenendo le doppie punte. I modelli da preferire sono quelli in ceramica o in tormalina, che assicurano una distribuzione uniforme del calore, e con funzione a ioni. In generale, però, la piastra va usata con accortezza. Tra le controindicazioni, infatti, ci sono il fatto che deve essere sempre passata su capelli lavati, che spesso non scorre in modo fluido per la presenza di residui, e che va applicata solo e unicamente su capelli asciutti: quando sono umidi, infatti, la piastra elettrica fa seccare la fibra e li inaridisce. Va usata con un movimento regolare, una sola volta, per non rischiare di bruciare le radici. La temperatura ideale è di 160 gradi per i capelli di media lunghezza, fino a 200 gradi per quelli più spessi e crespi.

Advertisement - Continue Reading Below

Il vantaggio principale della spazzola lisciante, invece, è che è adatta ad ogni tipo di capelli e che consente di lisciare e di pettinare insieme. Tra i pro ci sono sicuramente la comodità con cui assolve alle sue funzioni, il prezzo – se ne trovano anche a 20 euro – e la velocità con cui raggiunge la temperatura ideale, che è di circa 180 gradi. Viceversa i contro sono: i denti di gomma possono strappar via qualche capello di troppo, la spazzola spesso si surriscalda, molti modelli presentano i tasti lateralmente e questo può generare contrattempi, come quello di spegnere inavvertitamente il prodotto.

More from Gioia!:
Capelli
CONDIVIDI
Voglia di cambiar testa? 10 tinte ash brown
10 idee da Instagram per la colorazione più cool da fare sui capelli castani
Capelli
CONDIVIDI
Come fare i capelli ricci con il diffusore?
Le mosse per una chioma alla Tina Kunakey, guarda e impara
Capelli
CONDIVIDI
Come fare le onde ai capelli in stile Belén Rodriguez?
Il trucco c'è eccome: si chiama piastra triferro e in pochi minuti ti permette di avere le beach waves
taglio capelli mullet
Capelli
CONDIVIDI
Il taglio più cool dell'estate è anni '80
Torna di moda il mullet, il taglio di capelli simbolo degli anni '80 (a decretarlo le modelle di Zara e Mango)
Capelli
CONDIVIDI
Qual è la sfumatura di biondo più adatta a te?
Miele, caramello o biondo cenere? Scopri come individuare la tonalità che ti sta meglio
Capelli
CONDIVIDI
Il colore di più cool? Il pink champagne
Dite addio al classico rosa: per l'estate la tinta più cool è un mix tra rosa, fucsia e rosso che ti conquisterà
Capelli
CONDIVIDI
20 nuovissime tinte ombré da provare ora
A Hollywood sono già tutte pazze per questa tecnica di colorazione molto, molto versatile
Acconciature da spiaggia: 40 hairstyling
Capelli
CONDIVIDI
60 acconciature da spiaggia (ma non solo)
Gli hairstyle per beach look super visti su Instagram e alle sfilate
Capelli
CONDIVIDI
Come preparare i capelli all'estate?
I consigli per prendersi cura della chioma e averla più sana che mai, anche al mare
fluo hair colore capelli tendenza
Capelli
CONDIVIDI
Glow hair: la tinta che s'illumina al buio
L'ultima tendenza che spopola tra le beauty addicted? Il colore per capelli che risplende di notte