Come usare la spazzola lisciante e la piastra elettrica per avere i capelli lisci

Dalla temperatura adatta a come preservare la bellezza della tua chioma, ecco tutti i pro e contro della piastra per capelli

Più Popolare

Vuoi lisciare i capelli? Renderli ordinati e perfetti? Bene, le alternative sono due: la classica piastra elettrica e la nuovissima spazzola lisciante.

La piastra elettrica è indicata per tutti i tipi di pieghe, da quelle veloci alle più elaborate, o anche per modellare frange, formare boccoli e riccioli morbidi. È uno strumento professionale ma semplicissimo, che si può utilizzare anche due volte a settimana, soprattutto con l'ausilio di prodotti protettivi. La piastra, a differenza del phon, rende lucidi i capelli, prevenendo le doppie punte. I modelli da preferire sono quelli in ceramica o in tormalina, che assicurano una distribuzione uniforme del calore, e con funzione a ioni. In generale, però, la piastra va usata con accortezza. Tra le controindicazioni, infatti, ci sono il fatto che deve essere sempre passata su capelli lavati, che spesso non scorre in modo fluido per la presenza di residui, e che va applicata solo e unicamente su capelli asciutti: quando sono umidi, infatti, la piastra elettrica fa seccare la fibra e li inaridisce. Va usata con un movimento regolare, una sola volta, per non rischiare di bruciare le radici. La temperatura ideale è di 160 gradi per i capelli di media lunghezza, fino a 200 gradi per quelli più spessi e crespi.

Advertisement - Continue Reading Below

Il vantaggio principale della spazzola lisciante, invece, è che è adatta ad ogni tipo di capelli e che consente di lisciare e di pettinare insieme. Tra i pro ci sono sicuramente la comodità con cui assolve alle sue funzioni, il prezzo – se ne trovano anche a 20 euro – e la velocità con cui raggiunge la temperatura ideale, che è di circa 180 gradi. Viceversa i contro sono: i denti di gomma possono strappar via qualche capello di troppo, la spazzola spesso si surriscalda, molti modelli presentano i tasti lateralmente e questo può generare contrattempi, come quello di spegnere inavvertitamente il prodotto.

More from Gioia!:
colorare i capelli rosa senza tinta
Capelli
CONDIVIDI
Voglia di capelli rosa? 3 dritte fai da te
E vale anche per il blu, il verde, il viola e così via: ecco come stravolgere il tuo look senza ricorrere alla tinta
colore capelli candy hair
Capelli
CONDIVIDI
Candy hair, la tinta più cool per l'estate
Sono irresistibili proprio come le caramelle: l'ultima tendenza in fatto di colore per capelli fa impazzire tutte
Capelli
CONDIVIDI
66 tinte per cambiare look (e vita)
I riflessi nascosti, le sfumature ametista, il mogano 3D e soprattutto il grigio: tutte le idee da copiare dalle celeb
Capelli
CONDIVIDI
Il colore di capelli più cool? Il red ombré
Mixato con altre tinte, il rosso diventa più focoso che mai: tutti i look da copiare su Instagram se vuoi cambiar testa
acconciature capelli corti
Capelli
CONDIVIDI
Capelli corti? 5 acconciature MOLTO versatili
Chi ha detto che se non hai un taglio lungo non puoi stravolgere la tua messa in piega? Guarda e impara
Capelli
CONDIVIDI
Come schiarire i capelli da sole in 4 mosse
Per avere i capelli come quelli di Gisele Bündchen non ti basta che aprire la dispensa: bye bye al parrucchiere
Colore capelli il nuovo balayage è il palm painting
Capelli
CONDIVIDI
Che cos'è il palm painting?
Capelli che sembrano baciati dal sole? Questa nuova tinta promette un effetto molto naturale e una lunga durata
Capelli
CONDIVIDI
Naomi: «Facendo la top ho perso i capelli»
Anni di extension lasciano il segno: lo sa bene la modella che ha raccontato la sua esperienza in prima persona
Capelli
CONDIVIDI
Fuori piove? 5 acconciature salvalook
Aiuto, il brutto tempo rischia di rovinare l'aspetto dei tuoi capelli? Gioca d'astuzia con queste semplici pettinature salvavita
Capelli
CONDIVIDI
I 17 pixie cut (biondi) più belli di sempre
Voglia di darci un taglio? Ci sono ben 17 celeb da cui prendere ispirazione